Ucraina: Granato (Misto), governo dica se Italia coinvolta in laboratori biologici

 "Appare necessario interrogarsi sulla posizione espressa dal governo statunitense e porsi legittime domande sulle ragioni della presenza di laboratori biologici

finanziati da governi stranieri in un Paese coinvolto in via diretta in un conflitto". Lo chiede in un'interrogazione al presidente del Consiglio Mario Draghi la senatrice del gruppo Misto Bianca Laura GRANATO. "La presenza di armi batteriologiche di massa in Iraq - aggiunge la senatrice - su cui si basò l'invasione americana da parte degli Stati Uniti nel 2003, rappresenta un precedente di cui non si può non tener conto, dal momento in cui tale notizia si rilevò, a posteriori, del tutto infondata (e fu proprio la stampa americana ad ammettere di non aver adeguatamente approfondito le fonti)". Quindi "se fosse confermata la presenza di tali laboratori - conclude GRANATO - e l'Italia fosse in qualche modo coinvolta in quanto membro della Nato, il governo deve immediatamente informarne il Parlamento per chiarire le ragioni e le circostanze di tale coinvolgimento". 
LaPresse, 20 Aprile

Articoli Correlati