La FDA sapeva che il 44% delle donne incinte nello studio Pfizer ha subito aborti spontanei

È indiscutibile che né Pfizer né la Food and Drug Administration (FDA) statunitense siano per niente preoccupati per gli eventi avversi correlati ai dati degli studi clinici di Pfizer.

 Dopotutto, hanno cercato di nasconderli al grande pubblico per 75 anni. Sebbene sia palesemente inaccettabile, il fatto che entrambe le parti sapessero che il 44% delle donne incinte che hanno partecipato al processo “vaccino” Pfizer mRNA COVID-19 ha subito aborti spontanei è immorale e sembra incredibilmente frutto di corruzione.

Incredibilmente, poiché la FDA pubblica i dati del processo Pfizer ogni mese per ordine del tribunale , un rapporto sugli eventi avversi Pfizer trasferito il 1 luglio 2022, rivela che dopo che le donne hanno perso i loro bambini, il gigante farmaceutico da miliardi di dollari ha riferito che tali aborti non erano correlati al processo. Il team di volontari del Daily Clout ha scoperto l’inganno intenzionale spulciando le migliaia e migliaia di documenti sperimentali Pfizer rilasciati ogni mese che costituiscono la logica dietro l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) della FDA e la successiva ” approvazione ” del 23 agosto 2021 del vaccino mRNA di Pfizer COVID- 19.

Secondo un articolo del Daily Clout, le donne elencate nell’elenco dei soggetti che segnalano una gravidanza dopo la dose 1 hanno ricevuto ciascuna da una a quattro iniezioni di mRNA di Pfizer . Quarantadue hanno ricevuto immediatamente il farmaco di prova e otto hanno ricevuto il placebo. Pertanto, entro il 31 marzo 2021, tutte le donne incinte nel processo – erano 50 – avevano ricevuto la versione BNT162b2 di Pfizer del suo “vaccino” sperimentale. Riassumendo gli sforzi ingannevoli di Pfizer dopo gli aborti spontanei, l’articolo spiegava:

“Pfizer rileva gli aborti come eventi avversi gravi (SAE) con valutazioni di tossicità ‘moderate’ (2) o ‘gravi’ (3). Tuttavia, tutti gli aborti sono stati segnalati come non correlati al vaccino di prova, ovvero con “Altre” cause, e contrassegnati come “Recuperati”.

La FDA sapeva che il 44 percento delle donne incinte nel processo Pfizer soffriva di aborti spontanei 2

La FDA sapeva che il 44 percento delle donne incinte nel processo Pfizer soffriva di aborti spontanei 2

Con l’accesso a questi dati sorprendenti dal il 1 aprile 2022, l’articolo sottolinea che la FDA era consapevole che una “percentuale significativa di gravidanze si è conclusa con ‘aborto spontaneo'”. Eppure, nonostante ciò, l’agenzia “ha mancato al suo dovere di studiare i dati e indagare su quali basi Pfizer aveva per contrassegnare le morti fetali come non correlate al vaccino e con “Altre” cause”. Inoltre, la FDA non ha informato il pubblico di questo grave evento avverso che cambia la vita. Soprattutto, Berberine del Daily Clout ha scritto, “senza tali informazioni, le donne non erano in grado di fornire il consenso informato per ricevere il vaccino COVID mRNA di Pfizer”.

 

 

Nel video sopra, la dott.ssa Naomi Wolf sottolinea che la data di interruzione degli eventi avversi era il 13 marzo 2021 e la FDA ha ricevuto il rapporto da Pfizeril 1 aprile 2021. Pertanto, l’agenzia era ben consapevole delle morti fetali prima di “approvare” completamente il prodotto Pfizer mRNA. Wolf ha spiegato che 50 donne sono rimaste incinte mentre partecipavano alla sperimentazione clinica, come notato nello screenshot sopra. Tuttavia, è solo dopo aver scavato a lungo nel resto del documento sugli eventi avversi di 3.645 pagine che si apprende che 22 delle 50 donne hanno subito “aborto spontaneo”, “aborto spontaneo completo”, “aborto spontaneo incompleto” o “aborto spontaneo”. ” [pp. 219, 561, 708, 1071, 1146, 1179, 1349, 1749, 1758, 1806, 1809, 3519, 3526, 3560, 3536, 3537, 3538, 3536, 3547 e 3551.] Wolf e altri pongono domande importanti:

  1. In che modo Pfizer ha stabilito che il loro prodotto vaccinale sperimentale non ha causato gli aborti spontanei?
  2. Quali “altre” cause ha identificato Pfizer e come le ha identificate?
  3. La FDA e i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno semplicemente accettato gli aborti come estranei al prodotto o hanno richiesto informazioni su quelle “Altre” cause?
  4. E, soprattutto, cosa è successo alle gravidanze in corso alla data di chiusura del rapporto del 13 marzo 2021? Sono nati bambini sani? Sono nati bambini danneggiati? Ci sono stati più aborti spontanei?

Wolf ha notato un aumento del 200% delle morti neonatali o aborti spontanei in Scozia e un aumento del 34% in Israele. Allo stesso modo, 86 bambini sono morti in Ontario quando di solito ne hanno cinque o sei per trimestre. Tra le lacrime, parlando in Bannons War Room, Wolf ha aggiunto:

“So che non dovremmo piangere in War Room, ma più di un anno fa, la FDA ha ricevuto questo rapporto secondo cui su 50 donne incinte, 22 di loro hanno perso i loro bambini. E non hanno detto niente. Pertanto, la FDA era a conoscenza dell’orribile tasso di morte fetale all’inizio di aprile 2021 ed è rimasta in silenzio. E Pfizer rimase in silenzio.

Hanno continuato il loro ritmo di “iniettare le donne incinte, iniettare le donne incinte … non fa male al tuo bambino, non fa male al tuo bambino”. E ora, prevedibilmente, come tu ed io abbiamo discusso nel mio sottogruppo, attingendo ad altri rapporti Pfizer intitolati “Mi dispiace annunciare un genocidio”, ci sono prove su larga scala di questo orribile insabbiamento, questo insabbiamento di tipo Mengele .“

https://www.databaseitalia.it/la-fda-sapeva-che-il-44-delle-donne-incinte-nello-studio-pfizer-ha-subito-aborti-spontanei/